Lunedì sera, in un PalaBerta di Montegrotto gremito alla presenza delle autorità locali e dei due presidenti della Fip regionale e provinciale (Bruno Polon e Roberto Nardi), si è conclusa la 17. edizione del Torneo della Befana. La celebre kermesse nazionale di minibasket, ideata da Leopoldo Carraro e organizzata dalla Hurricane Basketball, riservata agli Aquilotti (nati nel 2004 e 2005) nell’arco delle quattro giornate ha visto impegnate sui vari campi (da Mortise a Torreselle, passando per Piombino Dese, Camposampiero, Caltana Santa Maria di Sala, Limena, Vigodarzere e finendo a Montegrotto) ben quaranta formazioni: tra queste, nove da fuori regione.
“Crescita e miglioramento educativo” gli obiettivi principali. 
L’edizione dei “record”, come è stata con orgoglio ribattezzata dagli organizzatori visto che sono stati superati gli ottomila bambini e le 500 squadre partecipanti negli anni, forse leggermente al di sotto per livello tecnico rispetto alle precedenti, parla decisamente veneto: quattro squadre classificate ai primi quattro posti. 
La vittoria finale è andata alla “corazzata” Reyer Venezia, che festeggia il quarto successo nella manifestazione, ma ottimi risultati hanno conseguito due formazioni padovane: la Virtus, allenata da Luciano Orano ed Elena Sessi, ha chiuso seconda perdendo la finalissima con i pari età orogranata (42-12 il punteggio); il Petrarca è giunto quarto perdendo la finalina con il Riviera.

Il Gazzettino – Edizione Padova – 07/01/2015

Virtus battuta in finale nell’edizione dei record del Torneo della Befana ultima modifica: 2015-01-07T20:40:24+00:00 da Torneo della Befana